Chi mi conosce lo sa, ho realizzato tanti progetti nella mia vita e tutt’oggi non so ancora ben definire il mio lavoro… di cosa mi occupo. Tuttavia in questi 15 anni lavorativi c’è stato un filo conduttore che mi ha accompagnato in tutte le metamorfosi che ho avuto: lo sviluppo di siti web.

Più che sviluppo puro, ho sempre avuto il pallino per il Web Design, quindi piuttosto che mettermi lì a scrivere migliaia di righe di codice (cosa che ho comunque fatto per alcuni clienti / progetti) ho sempre preferito focalizzarmi sull’aspetto grafico di un sito web. Per questo il 90% dei miei siti web l’ho realizzato utilizzando WordPress, ovvero una piattaforma (CMS è il termine tecnico) che semplifica tutti i processi legati allo sviluppo con tutta una serie di vantaggi, tra cui:

  • Velocità nello sviluppo
  • Aggiornamenti continui nel tempo
  • Grafica accattivante
  • Funzionalità praticamente illimitate
  • Bassi costi di creazione / gestione / manutenzione

WordPress è una piattaforma conosciutissima ed utilizzata tantissimo a livello mondiale, sta di fatto che è lo “strumento” #1 al mondo per la creazione di siti web. Tuttavia la popolarità e la flessibilità, spesso sono accompagnate da alcune problematiche di cui tenere conto come, ad esempio la sicurezza e la lentezza.

Ma WordPress non è l’unico CMS al mondo. Ce ne sono davvero tanti, ma quello di cui voglio parlarti oggi è Geecom, un CMS tutto italiano, open source (chiunque può vedere e modificare a proprio piacimento il codice al suo interno) realizzato dal mio amico e collega Andrea Pastore.

La cosa che più mi ha colpito di questo nuovo CMS è la sua velocità. È davvero disarmante la rapidità con la quale si aprono le pagine web realizzate con Geecom. Ovviamente, inizialmente, c’è bisogno di un po’ di tempo (molto poco in realtà) per apprendere il suo funzionamento, come creare le pagine web, come si gestiscono le estensioni, i temi, etc…

Questo, almeno per quanto mi riguarda, è stato dovuto al fatto che vengo da più di 10 anni di realizzazione di siti wordpress, quindi ritrovarmi davanti con un nuovo pannello di controllo mi è costato comunque qualche ora di studio ed approfondimento.

Ad oggi (parlo della versione 3.6.3) Geecom è un prodotto maturo, costantemente aggiornato, che sin dalla sua installazione fornisce di base tantissimi strumenti per lo sviluppo di un sito web completo, di tutto rispetto, senza la necessità di dover installare plugin aggiuntivi. Ma per i meno avvezzi nel mondo web, questo cosa significa? Significa, per esempio, che se voglio lavorare sul SEO (quindi sul posizionamento nei motori di ricerca) su WordPress ho bisogno di installare un plugin addizionale, mentre su Geecom no.

Il 70% delle estensioni che di solito installo su WordPress (ed alcune di esse sono a pagamento), su Geecom le ho trovate già installate di serie!

Il bello di usare Geecom, oltre ai vantaggi che ho descritto sopra, consiste nell’avere una piattaforma 100% made in Italy con supporto e documentazione italiani!

Ma Geecom è anche di più. Ho potuto constatare con piacere che ci sono delle estensioni che con pochi click lo rendono molto più che un semplice sito web.

Con Geecom Admin, per esempio, si possono creare facilmente della aree riservate, per gestire utenti a pagamento e non solo… con questa estensione possiamo dire addio a sistemi di email marketing in quanto è tutto integrato!

Con Geecom Ask, invece, si può creare una sorta di Yahoo Answer, ovvero una piattaforma dove gli utenti possono fare domande (e quindi ricevere risposta) attorno ad un determinato argomento.

Geecom Doc, infine, è un sistema di gestione documentale che è in fase di ultimazione.

Una chicca che mi è piaciuta di questo CMS è quella che permette di avere un app nativa del nostro sito (per iOS ed Android) con poche centinaia di euro all’anno.

Ma è tutto oro quello che luccica? Ovviamente no, ed anche nel caso di Geecom ci sono delle zone d’ombra che il mio amico mi ha ripromesso di sistemare il prima possibile. Quali sono? Un pannello admin ancora da rifinire per renderlo più intuitivo e gradevole graficamente (non che sia male, ma io sono un perfezionista), un sistema di creazione / installazione template più intuitivo ed una community ancora piccola.

In realtà, spesso e volentieri ci confrontiamo sulle cose che secondo me vanno migliorate e nel 90% dei casi le ritrovo implementate dopo qualche settimana.

Bravo Andrea!

Tutte le informazioni di cui avete bisogno le trovate sul sito ufficiale geecom.org.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.