In questa nuova fase della mia vita – come ho scritto anche negli articoli dove parlo di un mio nuovo inizio ed in quello dove spiego il motivo per il quale, per me, i soldi servono solo per pagare le bollette, ma le soddisfazioni sono altre – voglio veramente lavorare solo ed esclusivamente per dare un valore concreto e tangibile a chi crede in me, a chi vuole usufruire dei miei servizi di consulenza strategica sul web (sia in termini di sviluppo che di marketing). 

Probabilmente non sarò più “per molti”, ma questa scrematura non mi fa paura. Dico che non sarò più per molti, perché per dare dei risultati reali c’è bisogno di un grande impegno e di lavorare a braccetto con ogni cliente che deciderà di farsi seguire; per questo i costi non possono essere quelli del ragazzetto sotto casa o della multinazionale che segue centinaia di progetti contemporaneamente (facendo semplicemente carne da macello, spolpando più soldi possibili ai mal capitati).

Come spiego nella mia presentazione (chi sono e cosa faccio), lavoro nel settore del web, a 360°, da quando avevo 15 anni, ed in questi 20 anni di vita lavorativa le ho provate davvero di tutte. Fermo restando che tutt’oggi mi formo periodicamente (investendo migliaia di euro) da grandi professionisti di livello mondiale, perché nel web – ma anche in tantissimi altri settori – non bisogna mai fermarsi.

Ma veniamo a noi e al titolo di questo articolo. Vi dico subito che non è ne provocatorio ne esagerato: è tutto reale, documentato. Non posso dirvi il nome delle attività coinvolte per una questione di privacy, ma se proprio non mi credete posso chiedere a loro di scrivere sotto questo blog di farsi avanti.

Tutto è iniziato durante una lezione di Yoga, quando da uno sfogo di una persona lì presente ho capito che aveva bisogno di aiuto con la sua attività. Per farla breve, ha una profumeria da quando era ragazza ed ora si è scocciata di vivere tutti i giorni della sua vita in quel locale. Vuole cercare di automatizzare (per quanto possibile) alcuni processi della sua attività ed iniziare a vendere online su un proprio e-commerce e su Amazon.

Capito il suo problema, le dico che posso aiutarla e ci diamo appuntamento proprio nel suo negozio. Quello che avrebbe fatto chiunque altro (ascoltando bene i suoi bisogni e capendo che effettivamente avesse bisogno di quello che sto per dirvi – quindi non fregandola -) sarebbe stato vendergli:

  1. l’e-commerce: circa 2.000€
  2. l’integrazione con Amazon: circa 500€
  3. la consulenza e gestione: circa 6.000€ / anno

In quel momento la mia cliente voleva davvero partire; sapeva dei costi. Ma io dopo averle spiegato tutto le ho proposto un’alternativa (e qui viene il bello): anziché intascarmi circa 10.000€ le ho parlato di Magazzino Perfetto, un’app di una startup (che sto seguendo in qualità di capo progetto) che permette di avere:

  1. un gestionale completo per il suo negozio (prima di vendere online, devi per forza avere un gestionale altrimenti non riesci più a tenere traccia dei prodotti, delle vendite, delle quantità, etc…)
  2. un CRM Marketing per la gestione dei clienti e comunicare con loro efficacemente
  3. un e-commerce perfettamente sincronizzato col gestionale
  4. l’integrazione con Amazon
  5. e tantissimi altri servizi che non sto qui ad elencarvi…

Il costo di questa app? Poco più di 500€ all’anno (pagabili sotto forma di piccolo canone mensile). Io quanto ci guadagno da questa operazione? 0€! Io non ho nessun ricavo dalle vendite di Magazzino Perfetto.

Sono un cretino? Assolutamente no! Ho aiutato una persona che aveva bisogno (perchè i miei clienti sono persone!) e l’ho fatto con tutto il mio cuore, offrendogli il prodotto migliore che io avessi in quel momento.

Questa per me è pura soddisfazione, questo è quello che voglio continuare a fare nella mia vita: proporre soluzioni ottimizzate per uno specifico bisogno e non vendere prodotti a caso pur di guadagnare.

In realtà forse non me ne uscirò con un guadagno di 0€, perché se questa persona vorrà, potrò comunque seguirle tutto il progetto di marketing etc… ma la differenza sta nel fatto che oramai lei sa che qualsiasi cosa le consiglierò di fare, è davvero nel suo interesse.

Lascia un commento