Dropshipping. Hai mai sentito questa parola? Se non sai di cosa sto parlando, te la spiego in maniera semplice con un esempio: se vuoi avviare un’attività di commercio online, ma non vuoi sostenere gli elevati costi di gestione (acquisto di un magazzino per conservare la merce, acquisto della merce, gestione delle spedizioni, gestione dei clienti, etc…), la soluzione potrebbe essere quella di rivolgersi ad un’azienda che già vende online – che fa dropshipping – e farsi creare un e-commerce completamente gestito in maniera automatica da loro.

I prodotti saranno importati automaticamente sul tuo negozio online, ed anche la gestione delle spedizioni e dei cliente verrà fatta direttamente dall’azienda madre. Tutto molto bello, non credi? Fermati, non ancora ti ho detto quali sono i compiti (in termini di costi e lavoro) che spettano a te.

Innanzitutto per fare un’attività del genere puoi incappare in due tipologie di dropshipping:

  1. Devi farti creare l’e-commerce da uno sviluppatore di tua fiducia, dopodiché l’azienda madre tramite un file ti permetterà di importare tutti i loro prodotti sul tuo shop. In questo caso tu dovrai sostenere un costo iniziale di circa 2.000€.
  2. L’e-commerce te lo crea l’azienda madre con un prezzo probabilmente inferiore a quello sopra indicato, ma in cambio ti chiederà di pagare una fee mensile che potrebbe arrivare anche a 500€/mese. Può capitare che la fee mensile da pagare, seppur di importo inferiore, ti venga chiesta anche nella modalità #1.

L’altra spesa che dovrai sostenere in entrambi i casi è relativa al marketing. In pratica fanno (quasi) tutto loro, ma il compito di pubblicizzarsi e di far in modo di vendere spetta a te.

Se pensi di azzerare le spese di marketing col fai-da-te, FERMATI SUBITO. Ci hanno già provato in molti prima di te, anche persone che conosco personalmente, ed il risultato, purtroppo, è stato tutt’altro che positivo.

La cosa su cui devi fare molta attenzione in questo settore è la scelta sull’azienda con la quale collaborare. Spesso e volentieri, in questo settore (così come negli altri) si celano truffe a discapito dei poco informati.

Ma veniamo alla mia esperienza… questo blog l’ho aperto per parlare principalmente delle mie esperienze dirette e non per sentito dire.

Negli ultimi tempi sto lavorando alla creazione di un’ecommerce in drop shipping con un’azienda che vende Arte di Murano. Non so le sa conosci, ma sappi che un lampadario di questa marca costa come minimo 1.000€.

Ho scelto quest’azienda per vari motivi:

  1. Non è richiesto nessun costo di attivazione (ma l’ecommerce devi fartelo da solo)
  2. Si guadagna in media il 40% su ogni vendita
  3. Il costo dei prodotti è davvero alto, quindi basta venderne una manciata al mese per garantirsi una buona rendita

Per ora il sito non è ancora ultimato, ma non mancherò di dirti se, e quanto, riuscirò a guadagnare con questo business.

La cosa che mi piace tantissimo di questa tipologia di business riguarda il fatto che con un buon marketing funziona da se…

D’altronde mi è sempre piaciuto guadagnare in maniera automatica, anche se un minimo di impegno di vuole sempre.

Tu hai avuto qualche esperienza in questo settore? Come ti sei trovato? Confrontiamoci!

Lascia un commento